Laminati in rotolo

O.R.I. Martin produce vergella e bordione in acciai di qualità nella gamma diametri compresa tra 5,5 e 42 mm. La laminazione avviene a temperatura controllata in un laminatoio di ultima generazione. Questa permette di ottenere una minore dimensione del grano e una struttura più fine ed omogenea. Caratteristiche ottimali per i successivi impieghi di trafilatura e stampaggio a freddo oltre ad un grado di globulizzazione più elevato dopo ricottura.

Diametri: 
5,5 – 42 mm
Tolleranze: 
EN10108 A/B
Peso rotolo: 
2,3 ton max
Tolleranze ristrette: 
Possono essere concordate a richiesta

Ori Martin Spa

via Cosimo Canovetti, 13
25128 Brescia BS
Italia
Telefono: +39 030 39991/2/3
Numero di Fax: +39 030 2000924

Franchi Alberto
Italia
Telefono: +39 030 3999 205
Numero di Fax: +39 030 2000924

Skype: alberto.franchi.ori

alberto.franchi@orimartin.it

Petroboni Alberto
Italia
Telefono: +39 030 39991
Numero di Fax: +39 030 2000924
Lombardi Alessandro
Italia
Telefono: +39 030 3999214
Numero di Fax: +39 030 2000924

Skype: alessandro.lombardi.ori

alessandro.lombardi@orimartin.it

Magazzino billette

Le billette, di sezione 140x140mm e 160x160mm e 12m di lunghezza, pronte a magazzino vengono prelevate a seconda degli ordini in produzione e preparate per il caricamento in forno.

Forno di riscaldo

Un forno a gas, per billette fino a 12m, con sistema di caricamento laterale permette il graduale riscaldo delle billette ed il raggiungimento della temperatura di circa 1200 C° adatta per la laminazione.

Sbozzo

Lo sbozzo è la prima operazione di laminazione che avviene a basse velocità con una serie di gabbie con rulli in ghisa che permettono una prima riduzione di sezione della billetta.

Controlli superficiali

Un sistema di 4 telecamere digitali permette l’individuazione di ogni tipo di difettosità superficiale che viene registrata, analizzata e permette con estrema precisione la rottamazione del laminato difettoso.

Laminazione

La laminazione avviene con rulli in metallo duro a velocità molto più elevate e temperature controllate.

Calibratura

La finitura del laminato avviene tramite gabbie verticali e orizzontali che garantiscono tolleranze ristrette.

Controllo ottico in linea

Il laminato subisce un’ispezione a 360 gradi della superficie, attraverso fotocamere che elaborano l’immagine in 3D.

Garret

Il laminato viene quindi accompagnato in un contenitore cilindrico (garret), che ruotando attorno al proprio asse crea le spire e le raccoglie a forma di rotolo.

PER ROTOLI Ø 22 - 42 MM

 
LINEA GARRET

Tunnel di raffreddamento

Il rotolo estratto dal garret viene messo in un tunnel che permette un raffreddamento più omogeneo per ottenere le caratteristiche meccaniche richieste dal cliente.

PER ROTOLI Ø 22 - 42 MM

LINEA GARRET

Testa-forma-spire

La vergella entra quindi in un tubo a forma di spirale che ruota intorno al proprio asse e prende qui la forma tonda della matassa.

PER ROTOLI Ø 0,5 - 21,5 MM

LINEA STELMOR

Tappeto Stelmor

La matassa viene quindi fatta raffreddare su un tappeto scorrevole (stelmor), dotato sia di ventilatori che di cappe, che ne consente un raffreddamento più o meno veloce a seconda delle caratteristiche richieste dal cliente.

PER ROTOLI Ø 5,5 - 21,5 MM

LINEA STELMOR

Ispezione

L’ispezione finale del rotolo con spuntatura di testa e coda permette il controllo su tutto il materiale prodotto

Magazzino rotoli

I rotoli vengono confezionati singolarmente con 4 legacci e successivamente uniti con altri 4 legacci in un pacco da due rotoli. Segue il deposito a magazzino.

Acciai finiti a caldo per automotive e meccanica