Billette da colata continua

O.R.I. Martin spa produce  billette da colata continua in acciaio per vendita diretta al mercato dei rilaminatori e degli stampatori a caldo. Il processo di affinazione con stazione di degasaggio ed il colaggio a getto protetto di tutta la produzione garantisce la fornitura di billette in acciaio speciale di elevata qualità.

Lunghezza: 
3000 - 12000 mm
Sezione: 
140x140 mm e 160x160 mm
Peso: 
0,5 - 2,4 ton

Ori Martin Spa

via Cosimo Canovetti, 13
25128 Brescia BS
Italia
Telefono: +39 030 39991/2/3
Numero di Fax: +39 030 2000924

Franchi Alberto
Italia
Telefono: +39 030 3999 205
Numero di Fax: +39 030 2000924

Skype: alberto.franchi.ori

alberto.franchi@orimartin.it

Petroboni Alberto
Italia
Telefono: +39 030 39991
Numero di Fax: +39 030 2000924
Lombardi Alessandro
Italia
Telefono: +39 030 3999214
Numero di Fax: +39 030 2000924

Skype: alessandro.lombardi.ori

alessandro.lombardi@orimartin.it

Materie prime

La materia prima è composta da rottami di ferro, ghisa ed altri fondenti che vengono selezionati e caricati sul conveyor di carica del forno.

EAF - Forno ad arco elettrico

Forno Con-steel con tecnologia di carica in continuo del rottame, piede liquido e preriscaldo grazie ai fumi dell’aspirazione. La fusione avviene intorno ai 1650 C° grazie al calore che si sprigiona dall’arco elettrico, che scocca tra gli elettrodi in grafite ed il rottame sottostante, aiutato dall’energia chimica dell’ossigeno insufflato.

Spillaggio in siviera

Terminata la fusione e raggiunta la temperatura e l’analisi chimica desiderata il forno viene inclinato e da un foro dotato di un sistema di chiusura (EBT) l’acciaio liquido viene spillato nella siviera (ladle) con capacità di 80-85 ton.

Scorifica

La scorifica, operata con un apposito braccio meccanico, serve ad eliminare dalla siviera ogni residuo di scoria del forno e a crearne una sintetica, idonea all’affinazione dell’acciaio.

Metallurgia secondaria (LF)

Le due stazioni di metallurgia secondaria (Ladle Furnace) dotate di elettrodi per il riscaldo, cassetti siviera per l’argon (serve a rimescolare il bagno) e sistema di aggiunta di ferroleghe, permettono di raggiungere l’analisi chimica richiesta.

Degasaggio (VD)

La siviera viene chiusa dentro un contenitore ermetico che con un sistema di pompe viene messo sotto vuoto. Questo permette la fuoriuscita dei gas disciolti nell’acciaio liquido e contribuisce al galleggiamento delle micro-inclusioni.

Colata continua (CC)

La siviera viene quindi caricata in torretta di colaggio. Attraverso il cassetto siviera fuoriesce l’acciaio passando attraverso un tuffante di protezione (snorkle) che ne impedisce il contatto con l’aria. Questo riempie la paniera (tundish) ed attraverso i 5 fori di uscita, con altrettanti tuffanti di protezione, l’acciaio si riversa nelle lingottiere (mould) di rame di sezione 140x140mm e 160x160mm raffreddato ad acqua dove avviene la solidificazione esterna della billetta. Man mano che si solidifica questa viene estratta. Due stirrer elettromagnetici permettono il rimescolamento, evitano la segregazione e la formazione di dendriti a cuore.

Placca di raffreddamento

Il tappeto di raffreddamento garantisce una struttura omogenea. Un sistema di coltelli taglia le barre alla lunghezza richiesta.

Condizionamento

Attraverso una mola semi automatica l’operatore asporta gli angoli o l’intera superficie delle billette.

Ispezione billette

Dopo la molatura e le billette vengono ispezionate dal responsabile della qualità che ne autorizza lo stoccaggio a magazzino.

Stoccaggio billette

Le billette vengono quindi stoccate, divise per tipologia di acciaio, pronte per la successiva laminazione.

Acciai finiti a caldo per automotive e meccanica